14
Apr

5 consigli per generare più contatti sul tuo sito web

5 consigli per generare più contatti sul tuo sito web

Se speri di generare più contatti sul tuo sito web, dovrai sviluppare una strategia di contenuto olistica e creare molti forti inviti all’azione.

Potresti aver letto altri articoli sull’importanza di generare più contatti e avere un sito Web solido se hai intenzione di investire nel marketing dei contenuti . In sostanza, non ha senso versare un sacco di tempo, denaro e risorse in un solido programma di marketing dei contenuti se il sito Web a cui stai indirizzando il traffico puzza.

Sii premuroso sul ruolo che il tuo sito web svolge nel processo di lead generation. È un pezzo davvero importante del puzzle che le aziende spesso trascurano

 

Produrre costantemente contenuti di qualità e distribuirli attraverso vari canali ti aiuterà a generare più contatti, come i social media, ti aiuterà ad attirare il tuo pubblico di destinazione sul tuo sito web. Ma a meno che tu non fornisca loro una buona esperienza utente mentre sono lì – e offri loro molte opportunità di aderire per saperne di più sulla tua attività – non li sposterai lungo la canalizzazione di vendita. E non generare più contatti sul tuo sito web.

Quindi, come ti assicuri che il tuo sito Web sia una macchina generatrice di contatti? Ecco cosa so.

5 consigli per generare più contatti sul tuo sito web

1) Creare una strategia di contenuto olistica.

Non posso sopravvalutare l’importanza di creare una strategia di content marketing , documentarla e poi designare qualcuno che la guidi se vuoi che il tuo content marketing abbia successo. Come parte di tale strategia, dovresti delineare il ruolo che il tuo sito web svolgerà nell’assistere la conversione dei lead.

Fatti queste domande:

  • Le diverse pagine del mio sito web si adattano ai potenziali clienti nelle diverse fasi del percorso dell’acquirente?
  • Dove voglio che il traffico vada da ogni pagina (in modo che i potenziali clienti si spostino più in basso nella canalizzazione)?
  • Quali inviti all’azione posso aggiungere a ciascuna pagina per assisterli in quella mossa?
  • Quali pagine sono mature per la conversione dei lead e quali sono migliori per fornire informazioni?
  • Se stai utilizzando il modello di cluster di argomenti (come dovresti essere!), dove sono le mie pagine pilastro e le pagine di cluster di argomenti corrispondenti?

Inoltre, assicurati che i tuoi messaggi siano coerenti sul tuo sito Web e sui contenuti pubblicati regolarmente (come i post del blog).

2) Pensa all’utente e a come vive il tuo sito.

Si spera che nel creare una strategia di contenuto olistica che includa il tuo sito Web, stai pensando principalmente a come l’utente interagirà con il tuo sito e ogni pagina. Ciò significa organizzare le pagine in un modo che abbia senso per il potenziale cliente, piuttosto che per le politiche interne.

Sembra facile, ma ho aiutato molte organizzazioni per le quali questo è incredibilmente impegnativo. Spesso, un dipartimento (o una persona) sente fortemente che qualcosa di molto importante per loro merita proprietà sulla home page o nella navigazione principale. Ma, se non è qualcosa di significativo per un potenziale cliente, faresti meglio a non cedere. Fare alcuni test di usabilità con i potenziali clienti è un buon modo per raccogliere dati a supporto del tuo ragionamento.

Da considerare anche: pensa al linguaggio con cui i tuoi acquirenti si sentono a proprio agio ed evita qualsiasi gergo o dicitura tecnica. Assicurati di disporre le cose in un modo che sia loro accessibile. E mirano a fornire le informazioni che cercano, piuttosto che cercare di venderle in ogni fase.

3) Pubblica contenuti originali e di qualità.

Sulla stessa linea, il modo migliore per convincere l’acquirente B2B di oggi a sceglierti come fornitore è conquistarlo con i tuoi contenuti. Il content marketing si basa sul posizionamento di te stesso come esperto del settore, dopotutto, l’azienda che sa di più sul tuo prodotto/servizio.

Invece di promuovere la tua attività su ogni pagina, usa ciascuna come un’opportunità per mostrare la tua esperienza. Crea risorse che aiuteranno gli acquirenti a capire meglio come risolvere i loro punti deboli. E assicurati che tutto ciò che pubblichi sia ben scritto, offra valore ai potenziali clienti e sia completamente originale. Vuoi che le persone vogliano leggere quello che hai da dire.

4) Posizionare strategicamente inviti all’azione forti e visibili.

Ho già accennato a questo, ma contiene ulteriori spiegazioni. Assicurati che il tuo sito web sia pieno di inviti all’azione o pulsanti/link/moduli che chiedono ai visitatori di fare qualcosa di più. Dopotutto, come ti aspetti che qualcuno esegua un’azione (come fornire il proprio indirizzo e-mail) se non chiedi loro di farlo?

Puoi generare più lead sul tuo sito web chiedendo ai visitatori di diventare lead più spesso.

Assicurati che questi inviti all’azione risaltino sulla pagina in modo che gli occhi dei visitatori vadano naturalmente lì. Sii molto chiaro su ciò che stai chiedendo e/o su ciò che l’utente riceverà in cambio quando completerà l’azione. E, ancora, sii strategico su ciò che chiedi alle persone di fare su quale pagina. Non avrai molta fortuna, ad esempio, chiedendo ai visitatori di chiamare un rappresentante di vendita su una pagina progettata per assisterli nella raccolta iniziale di informazioni.

5) Offri valore con i tuoi inviti all’azione.

A volte potrebbe essere necessario un po’ di convincente per convincere i visitatori a fornire le proprie informazioni di contatto. Il modo migliore per convincerli? Dai loro qualcosa che vogliono in cambio.

Chiamiamo questo contenuto di alto valore. Gli esempi potrebbero includere:

  • Casi studio
  • White paper/rapporti di settore
  • Webinar
  • Tutorial o istruzioni
  • Dimostrazioni
  • Sneak peaks o anteprime
  • Guide o ebook
  • Podcast

Chiedi ai visitatori di scaricare i tuoi contenuti di alto valore compilando un modulo in cui viene richiesto il loro indirizzo e-mail. Configura la tua automazione del marketing per inviare loro il contenuto tramite e-mail, quindi invia una serie di e-mail di promozione dei lead che seguono a intervalli strategici per mantenerli in movimento lungo la canalizzazione di vendita.

Se desideri generare più lead sul tuo sito web, segui questi cinque passaggi. Soprattutto, pensa solo al ruolo che il tuo sito web gioca nel processo di lead generation. È un pezzo davvero importante del puzzle che le aziende spesso trascurano.

Articoli correlati:

Come creare una storia per il tuo brand che incrementi la fiducia dei clienti

L’importanza del responsive design nel 2022